Max Gazzè

Bassista d’eccezione, straordinario musicista, compositore di opere ‘sintoniche’ e colonne sonore, attore sporadico e pilota sopra le righe: Max Gazzè è un artista ed un uomo capace di spostarsi in ambiti diversissimi sempre con grandissimo successo.

In ogni cosa lo muovono una passione e una vitalità sconfinate, una energia che lui trasmette al pubblico in uno scambio reciproco. Apolide nel cuore, cittadino del mondo nella storia personale, Max ha suonato in tre continenti, è seguito da un pubblico affezionato sparso in tutta Europa; in ventisette anni ha pubblicato undici album in studio, tre raccolte e un live; ha collaborato con oltre trenta artisti tra italiani e internazionali. I suoi testi più poetici (“L’uomo più Furbo”, “Su un Ciliegio Esterno”, “Mentre Dormi”), le sue composizioni più sperimentali (” Il Bagliore Dato a Questo Sole”, “Questo Forte Silenzio” o “Colloquium Vitae”), sono amati tanto quanto le sue più note ‘hit’ (“Una Musica Può Fare”, “Sotto Casa”, “La Vita Com’è”).

Exceptional bass player, extraordinary musician, composer of ‘synthonic’ works and soundtracks, sporadic actor and amateur speedcar pilot: Max Gazzè is an artist and a man able to move in very different fields always with great success.

In everything he does, he is driven by a boundless passion and vitality, an energy that he transmits to the public in a mutual exchange. Stateless in the heart, a citizen of the world in his personal history, Max has played in three continents, is followed by a loyal audience spread across Europe; in twenty-seven years he has published eleven studio albums, three collections and one live; has collaborated with over thirty artists between Italian and international. His most poetic lyrics  (“L’Uomo Più Furbo”, “Su un Ciliegio Esterno”, “Mentre Dormi”), his most experimental compositions (“Il Bagliore Dato a Questo Sole”, “Questo Forte Silenzio” o “Colloquium Vitae”), are loved as much as his best known ‘hit’ (“Una musica Può Fare”, “Sotto Casa”, “La Vita Com’è”).