EVA PEVARELLO

EVA PEVARELLO
Biografia

Un talento indiscutibile, una voce calda e graffiante. Nata a Thiene, di professione tatuatrice, sino a 6 anni Eva Pevarello ha vissuto con i genitori in un lunapark: una vita da nomade, ricca di esperienze fantastiche e inconsuete, centrali nella sua formazione. Ha poi studiato disegno e formato una band interamente al femminile, Le quote rosa, con la quale si è esibita in tutto il Veneto per diversi anni. È arrivata quindi a partecipare alla decima edizione di X Factor dove, grazie al lavoro svolto insieme a Manuel Agnelli, ha sperimentato generi musicali ai quali mai si era avvicinata prima, ha spinto la sua estensione vocale dove non credeva di poter arrivare, ma soprattutto ha acquisito una forte consapevolezza di sé, riuscendo così ad arrivare in finale.
Dopo le aperture dei concerti teatrali di Carmen Consoli, Eva Pevarello ha calcato i palchi di importanti festival estivi: Collisioni, MiAmi, Firenze Rocks, Home Festival – tra gli altri. Sono stati al suo fianco Vittorio Conte, il chitarrista che l’ha accompagnata nell’esperienza nei teatri, e Rodrigo D’Erasmo, violinista degli Afterhours.
Eva si è confrontata così con diverse realtà e mood musicali, si è esibita in contesti molto vari, mostrando una straordinaria versatilità. È passata così dall’intimità ed essenzialità del tour teatrale acustico della Consoli, alle aperture dei concerti partecipatissimi di Max Gazzè e degli Afterhours. Ha cantato in grandi festival musicali, dedicati soprattutto al rock e all’indie – come il MiAmi di Milano – dove è stata l’unica artista proveniente da un talent in cartellone, l’Home Festival di Treviso e Collisioni a Barolo. Si è alternata sul palco di grandi star internazionali: a Firenze Rocks ha lasciato il microfono a Eddie Vedder, mentre a Suoni di Marca le è seguito Franco Battiato.
Nell’autunno 2017, in attesa della partecipazione a Sarà Sanremo – ultima selezione per le Nuove Proposte del Festival, in diretta su RAI1 del 15 – Eva prosegue il suo percorso e pubblica Per essere migliore, un pezzo di cui lei stessa firma parole e musica.
A febbraio 2018 partecipa al Festival di Sanremo con Cosa ti salverà. La canzone, scritta per lei da Antonio Di Martino, è un invito ad apprezzare le piccole cose che ci fanno stare bene, a raccogliere le “briciole di novità”, a valorizzare i “pezzi di normalità” del nostro quotidiano perché sono quelle le cose che ci salveranno. Tantissimi gli applausi – reali e metaforici – per la voce calda e l’intensità interpretativa mostrate sul palco dell’Ariston.